GUIDA SELFIE
AUTOSCATTI DA PAURA

Selfie fa rima con Facebook: se un autoscatto non riesce ad arte (anche se a te nel postarlo non sembrava tanto male…) succede un disastro, tra commenti e figuracce che vanno ben oltre la dimensione virtuale. Ben prima di me ci ha pensato la testata giornalistica online linkiesta.it a redarre una guida in 5 punti che ci spieghi come non cadere nel ridicolo. Il pezzo completo qui, in alternativa leggi gli stralci tratti dall’articolo.

Il profilo migliore

Destro? Sinistro? Raramente frontale. Scegli uno dei tre, magari fai qualche prova a casa, di fronte a uno specchio. E se sei indeciso: posiziona lo smartphone a 45 gradi dal viso. Da quella prospettiva la testa sembrerà più piccola, il mento più acuto e gli occhi più grandi. Per un risultato magnifico.

2 Cattura la luce giusta

Trovato il profilo perfetto? Ora tocca alla luce. Anche in questo caso è tutto un gioco di angoli e prospettive. Se si prende quello giusto si può stendere un leggero bagliore sul volto di qualcuno, aggiungendo un tratto emotivo all’immagine in generale. L’unica regola universale è di non farlo controluce, e di evitare il giorno pieno. Troppo forte, anche se illumina tutto il viso. Qui la ricerca dell’angolo e del momento, è un lavoro che tocca a ognuno di voi.

3 Scegli gli accessori che fanno al caso tuo

Se ci sono delle imperfezioni che rischiano di rovinare tutto il quadro (es. occhiaie), è bene mettere in opera una strategia di distrazione di massa, cioè indossare occhiali da sole. In generale, la presenza di oggetti di grandi dimensioni funziona, come orecchini o fiocchi o, appunto occhiali.

4 Non essere te stesso

Chissà quante volte vi avranno detto il contrario. Nel selfie si assume sempre una posa, ma esiste un genere che vuol sembrare “naturale”, cioè senza posa. Per farlo occorre, manco a dirlo, assumere una posa specifica (che non è quella allo specchio, ad esempio). Si deve spostare lo sguardo, dirigerlo con più o meno intensità verso un oggetto che non si vede, esterno all’immagine. Poi, scatta. E sarete affascinanti, in pensieri profondi.

5 Presta attenzione allo sfondo: dev’essere all’altezza

Potrebbe essere l’arma vincente, se in armonia con il tuo volto. Se troppo particolare, rischia di prevalere, nel bene (splendide spiagge e mare) o nel male (discariche cittadine senza speranza).

 

Tutto chiaro? E se per voi fare selfie è anche questione di lavoro, oltreche di immagine (blog, promozioni online, etc), allora il consiglio è di munirvi di un apposito “bastone per selfie”: indovinate da chi potete trovarlo?